L’amuleto della paura” racconta la storia di una ragazza che trova un antico amuleto che ha la capacità di evocare le paure di chi lo possiede e quando comincia a leggere un libro di Stephen King chiamato “The Creature” la creatura del titolo prenderà vita dando inizio a una battaglia per la sopravvivenza…

The Amulet of Fear (2017) è il nuovo cortometraggio horror-fantasy del regista Andrea Ricca che prosegue instancabile nella realizzazione di corti di genere fantastico ‘fatti in casa’, che nascono da una passione che risale al lontano 1998. Protagonista l’attrice teatrale salernitana Ludovica Ferraro che questa volta ha dovuto recitare da sola, visto che il ‘mostro’ con cui ha dovuto lottare è stato aggiunto dopo in fase di post-produzione con gli effetti speciali. Da evidenziare come l’abilità tecnica di Ricca nella realizzazione di creature mostruose in grafica 3D si sia evoluta di corto in corto verso livelli ragguardevoli che non hanno nulla da invidiare a tanti horror con alle spalle discreti budget. The Amulet of Fear è stato girato in un paio di giorni presso una casa di Fisciano in provincia di Salerno. Non manca nel finale il consueto tocco ‘brillante’ di Andrea Ricca con una seconda creatura che prende vita da un fumetto di Topolino.

Il cortometraggio, con effetti speciali in grafica 3D, è stato girato a budget zero e senza alcun supporto produttivo esterno, con il solo aiuto di una videocamera HD e un PC. Scrittura, riprese, montaggio, modellazione e animazione 3D, compositing (combinazione di elementi visivi provenienti da fonti separate in singole immagini) e post-produzione sono realizzati interamente dal regista.