The Passage

The Passage

Tra novità assolute, attesi ritorni e dolorose e inaspettate cancellazioni vediamo cosa ci riserva il 2019 in fatto di serie TV di genere fantastico. Per quanto riguarda l’anno passato le serie più riuscite e interessanti secondo noi sono state The Man in the High Castle – Stagione 3, Philip K. Dick’s Electric DreamsHill HouseAltered CarbonThe Terror e tra quelle, almeno inizialmente non distribuite in Italia citiamo Colony, sciaguratamente cancellata alla 3° stagione e Counterpart. Tra i supereroi si è distinto Marvel’s Daredevil – Stagione 3, anche se su tutti gli eroi Marvel trasmessi da Netflix si sta abbattendo la scure omologatrice della Disney che detiene i diritti di quasi tutti questi personaggi. Comunque, come per il cinema, i prodotti più interessanti sono stati quelli di derivazione letteraria. E sarà così anche per il 2019.

 

 

 

Swamp Thing

 

Oltre ai canonici supereroi, anche la DC Comics ha il suo mostro: Swamp Thing, ovvero la ‘cosa della palude’, apparso nei fumetti DC per la prima volta nel 1971 in una breve storia e poi ripreso e rimaneggiato fino ad avere un albo dedicato negli anni seguenti. Dopo due trasposizioni cinematografiche nel 1982 (di Wes Craven!) e nel 1989, Swamp Thing nel 2019 arriva in TV con una serie di 10 episodi sul nuovo canale in streaming DC Universe e su Amazon per l’Italia in onda a partire dal 2 dicembreSwamp Thing è nata sotto l’egida produttiva di James Wan, il noto regista e produttore di film horror di successo. La serie TV trae liberamente ispirazione in particolare dalle storie di Alan Moore che con The Saga of the Swamp Thing, pubblicata dal 1984 al 1987, ha rinnovato il personaggio. L’identità definitiva di Swamp Thing è quella dello scienziato Alec Holland che si trova nelle paludi della Lousiana a testare una formula rivoluzionaria per l’accrescimento rapido della vita vegetale. Ma un ‘incidente’ provocato da chi è contrario alla sua scoperta, farà precipitare Holland nelle paludi tra liquami e sostanze chimiche che provocheranno la sua trasformazione in una mostruosa creatura semi vegetale, in grado però di controllare l’ecosistema. Sembra purtroppo che la serie sia destinata ad avere una sola stagione a causa dei mancati incentivi finanziari promessi dallo stato del North Carolina, dove sono stati girati i (costosi) esterni di Swamp Thing.

Una biologa investigativa del CDC (Center for Disease Control and Prevention) Abby Arcane, torna a casa per cercare una cura ad un’epidemia molto strana che si sta propagando dalle paludi del Marais. Affiancata dallo scienziato Alec Holland, scoprirà che non si tratta di un semplice virus, infatti qualcuno sta conducendo degli esperimenti proibiti nelle paludi circostanti…


V Wars

 

Anche Netflix ora ha la sua serie di ‘vampiri’, V Wars, tratta dall’omonimo fumetto di Jonathan Maberry e Alan Robinson. Il protagonista della storia è il dottor Luther Swann (interpretato da Ian Somerhalder, già presente nella serie vampiresca The Vampire Diaries) che deve vedersela con un misterioso morbo di oscura origine che inizia a trasformare le persone in vampiri, a cominciare dal suo miglior amico Michael Fayne (Adrian Holmes). Così a prima vista sembrano esserci a livello tematico molti punti in comune con la serie The Passage trasmessa a gennaio su Fox. V Wars sarà disponibile su Netflix dal 5 dicembre.

Un’ antica malattia che si diffonde rapidamente trasforma le vittime in vampiri e mette due migliori amici l’uno contro l’altro in una lotta per il futuro dell’umanità…


 

American Horror Story – 1984

 

La nona stagione della serie antologica horror American Horror Story, intitolata 1984, arriva su Fox (Sky) dal 7 novembre. Dopo tante stagioni in prevalenza dedicate all’horror soprannaturale, tra luoghi infestati e spiriti malefici, American Horror Story1984 sembra cambiare registro, decidendo di omaggiare il cinema slasher degli anni ’80 a partire da classici del genere come Venerdì 13 o Non aprite quella porta. Nel cast parzialmente rinnovato non ci saranno gli usuali Evan Peters e Sarah Paulson (tranne un cameo). Il folle serial killer Mr. Jingles è interpretato da John Carroll Lynch che abbiamo già visto negli spaventosi panni del clown Twisty in alcune delle precedenti stagioni della serie. Rimaniamo ancora in attesa di una stagione di American Horror Story dedicata all’horror weird/lovecraftiano…

Il campo estivo di Redwood, già teatro di una strage nel 1970, viene inspiegabilmente riaperto nel 1984 per accogliere un gruppo di ragazzi in cerca di svago e di qualche facile lavoretto. Ma l’autore dei passati delitti, soprannominato Mr. Jingles, evade dal manicomio criminale dove era rinchiuso, pronto a riprendere la sua attività omicida…


 

War of The Worlds

 

Dopo la recente trasposizione della BBC ambientata nell’Inghilterra edoardiana, arriva un’altra serie TV basata su La Guerra dei Mondi di Wells, in onda dal 4 novembre su FOX (Sky, 112). Questa War of The Worlds è ambientata ai giorni nostri e prodotta da CANAL + e Fox Networks Group Europe & Africa. La serie si propone di essere molto realistica, basata più sui problemi legati alla sopravvivenza dei superstiti che sui classici aspetti spettacolari. Gabriel Byrne  guida il cast della nuova serie insieme a Elizabeth McGovern. War of The Worlds è composta da 8 episodi da un’ora.

Grazie all’intercettazione di una trasmissione proveniente da un’altra galassia viene confermata definitivamente l’esistenza di vita intelligente fuori dal pianeta Terra. Mentre l’umanità attende l’evolversi degli eventi, lo scenario diventa presto catastrofico. La Terra viene pian piano invasa dagli alieni e la razza umana rischia lo sterminio. I sopravvissuti sono pochissimi e dovranno cercare di restare in vita cercando un rifugio sicuro in una nuova realtà dominata dagli alieni…


 

The Feed

 

Vivi il mondo attraverso gli occhi di qualcun altro. Prega di sopravvivere.” Con questa inquietante frase di lancio si presenta la nuova serie sci-fi di Amazon, The Feed, disponibile su Prime Video dal 22 novembre. Basata sull’omonimo romanzo di Nick Clark Windo (da noi inedito), la serie di produzione inglese ha come showrunner Channing Powell ed è composta da 10 episodi.

In un futuro non troppo lontano, tramite la tecnologia del Feed sarà possibile essere interconnessi con chiunque e condividere qualsiasi esperienza, con la possibilità anche di crearsi realtà virtuali migliori di quelle in cui si vive. Tom, figlio del creatore del Feed, non si fida di suo padre, e insieme alla sua famiglia si rifiuta di essere interconnesso al Feed e di condividere ogni suo pensiero o esperienza nella rete mondiale. Ma quando il Feed comincia a mostrare dei malfunzionamenti, le persone connesse manifestano dei comportamenti aggressivi, facendo precipitare la situazione verso la catastrofe. Tom e sua moglie Kate dovranno salvare il mondo dall’influenza del Feed in una corsa contro il tempo…


 

The Man in the High Castle – Stagione 4

 

Dal il 15 novembre debutterà l’ultima stagione di The Man in the High Castle su Amazon Prime, in un proliferare di guerre e rivoluzioni. La Resistenza diventa una vera e propria ribellione armata, guidata dalle visioni di Juliana Crain sull’esistenza di un mondo migliore. Un nuovo movimento ribelle nero emerge per combattere le forze del nazismo e dell’imperialismo. Mentre gli imperi vacillano, l’ispettore capo Takeshi Kido si troverà diviso tra il dovere verso il suo paese e i legami con la famiglia. Nel frattempo John Smith verrà attratto dal portale che i nazisti hanno costruito verso un altro universo, e dalla possibilità allettante di attraversare una porta verso un mondo per lui migliore. Sotto la guida del nuovo showrunner Eric Overmyer giunge a conclusione con la quarta stagione, The Man in the High Castle la serie basata sul romanzo di Philip K. Dick.

Mentre i nazisti progettano di invadere tutte le realtà alternative tramite la scoperta di un portale, Juliana Crain che riesce a viaggiare tra i mondi paralleli, guida la rivoluzione contro gli oppressori, consapevole di poter cambiare la storia anche nel suo mondo…


The Expanse – Stagione 4

 

La quarta stagione di The Expanse, la prima prodotta da Amazon dopo l’improvvisa chiusura da parte di Syfy, inizia un nuovo capitolo della serie con l’equipaggio dell’astronave Rocinante in missione per conto delle Nazioni Unite per esplorare i nuovi mondi che si trovano oltre il vasto anello spaziale, creatosi grazie alla ‘protomolecola’, come abbiamo visto nel finale della 3° stagione. I 10 episodi della quarta stagione di The Expanse saranno trasmessi on line su Amazon Prime a partire dal 13 dicembre 2019.

Grazie al portale spaziale costituito dall’Anello, l’umanità ha avuto accesso a migliaia di pianeti simili alla Terra che hanno causato una corsa alla conquista di nuovi territori e aumentato le tensioni tra le opposte nazioni della Terra, Marte e la Cintura di asteroidi. Ilus è il primo di questi pianeti, ricco di risorse naturali ma anche segnato dalle rovine di una civiltà aliena morta da tempo. Mentre Terrestri, Marziani e Belters manovrano per colonizzare Ilus e le sue risorse naturali, i primi esploratori non comprendono questo nuovo mondo e non sono consapevoli dei grandi pericoli che li attendono…


 

The War of The Worlds

 

In anteprima su Sky LaEffe (nelle due serate dell’11 e 18 ottobre), arriva The War of The Worlds, miniserie prodotta dalla BBC ONE, nuovo adattamento del romanzo di H.G. Wells, ambientato nell’Inghilterra edoardiana (durante il primo decennio del ‘900). Questa è la prima trasposizione del celebre romanzo di fantascienza del 1897 a svolgersi nel Regno Unito, nella stessa epoca in cui è stata scritta la storia originale. Infatti è ben noto che a partire dalla famosa trasposizione radiofonica di Orson Welles del 1938, gli invasori marziani abbiano preferito conquistare gli Stati Uniti. La BBC ha cercato di essere il più fedele possibile all’opera di Wells.

Da un meteorite sferico caduto dallo spazio emerge uno strano macchinario tripode, che si rivelerà essere una delle armi inarrestabili degli invasori alieni che si spingeranno nel cuore di Londra


 

Marianne

 

Dopo Hill House, arriva su Netflix il 13 settembre, un’altra serie TV da brividi, Marianne, dove gli incubi di una scrittrice prendono vita nella forma di una strega malefica. Creatore della serie francese è Samuel Bodin, protagonista l’attrice Victoire Du Bois.

Emma Larsimon, una scrittrice horror, scopre che i suoi terrificanti racconti si stanno realizzando nel mondo reale e torna nella città natale per affrontare i demoni del passato da cui ha tratto ispirazione. Lo spirito di una strega malvagia che da sempre abitava gli incubi di Emma comincia a seminare il caos…


 

The I-Land

 

Dopo vari tentativi in prevalenza fallimentari, arriva dal 12 settembre su Netflix un’altra serie TV ‘in stile Lost‘: The I-Land. Sarà difficile replicare il successo di Lost, ma per evitarne i misteri esoterici incomprensibili per il pubblico, il creatore di The I-Land, Neil LaBute ha deciso di virare decisamente verso la fantascienza, seppur non mancheranno gli enigmi da risolvere.

Trama ufficiale: “Dieci persone si svegliano su un’isola deserta: la loro memoria cancellata, non ricordano chi sono e come sono arrivati lì. Creando una precaria allenza, cercano un modo di andarsene, solo per scoprire che l’isola è molto più pericolosa di quanto pensassero. Affrontando le estreme sfide psicologiche e fisiche che l’isola mette loro davanti, devono mostrare il meglio di sé stessi per sopravvivere, o morire come i peggiori…


 

Carnival Row

 

In un mondo fantasy vittoriano dalle atmosfere dark è ambientata la nuova serie Amazon di genere fantastico, Carnival Row disponibile dal 30 agosto. In questa società distopica segnata da conflitti bellici, la difficile convivenza tra umani ed esseri fatati (fate alate, fauni, centauri…) viene ulteriormente messa in crisi da alcuni efferati e misteriosi omicidi su cui deve indagare un detective umano che in passato aveva avuto una relazione proibita con una fata. Tratto da una sceneggiatura di Travis Beacham dal titolo “A Killing on Carnival Row“, l’ambiziosa serie Amazon annovera nel cast Orlando Bloom, Cara Delevingne e Jared Harris che abbiamo recentemente potuto apprezzare come protagonista in The Terror.

In una città neo-vittoriana creature mitologiche trovano rifugio dopo essere fuggite dalla propria terra d’origine distrutta dalla guerra. Mentre la tensione cresce tra i cittadini e la sempre più numerosa popolazione di esseri magici, Rycroft Philostrate, un ispettore della polizia, rischia tutto nel tentativo di risolvere – tra gli altri – l’assassinio di una showgirl fatata. Intanto Vignette Stonemoss, una fata alata, deve vedersela con il pregiudizio degli umani e i molti segreti del suo passato che continuano a perseguitarla nel nuovo mondo…


 

The Terror: Infamy

 

Sorprendentemente The Terror, la serie TV AMC tratta dallo splendido omonimo romanzo di Dan Simmons, diventa una serie antologica con una seconda stagione intitolata The Terror: Infamy, che però purtroppo non avrà nulla che fare con la precedente (o con altre opere dello scrittore statunitense). Comunque la storia e l’ambientazione di The Terror: Infamy sembrano essere ugualmente piuttosto accattivanti per gli appassionati dell’horror: la vicenda è ambientata durante la 2° Guerra Mondiale negli USA quando si verificò l’internamento di cittadini americani giapponesi, ed è incentrata su una serie di bizzarre morti che perseguitano una comunità giapponese americana e sul viaggio di un giovane uomo per capire e combattere l’entità malevola responsabile. The Terror: Infamy è co-creato e prodotto da Alexander Woo (True Blood) e Max Borenstein (Kong: Skull Island, Godzilla). Woo funge anche da showrunner e Ridley Scott da produttore esecutivo. Su Amazon Prime Video dal 16 agosto.

L’americano di origine giapponese Chester Nakayama e la sua famiglia, imprigionati nel campo di Terminal Island in California, si ritrovano ad affrontare le persecuzioni perpetrate del governo americano nei loro confronti e a combattere contro uno spirito malvagio mutaforma che minaccia il loro futuro…


 

Another Life

 

La combattiva Katee Sackhoff, già protagonista in Battlestar Galactica, torna in azione nello spazio nella nuova serie sci-fi Netflix Another Life, storia di una pericolosa missione per scoprire l’origine di un misterioso artefatto alieno giunto sulle Terra. Another Life esplora il miracolo della vita, quanto preziosa essa sia in un universo per lo più vuoto, e le distanze che siamo disposti a percorrere per proteggere quelli che amiamo.
La prima stagione di 10 episodi dovrebbe arrivare anche da noi il 25 luglio su Netflix.

Quando un misterioso artefatto alieno atterra sulla Terra, il comandante Niko Breckinridge (Katee Sackhoff) deve guidare per prima una missione interstellare al suo pianeta di origine, mentre suo marito (Justin Chatwin) prova a stabilire il primo contatto con il manufatto sul nostro pianeta. Ma una minaccia aliena si profila per la missione e per la Terra…


 

Stranger Things – Stagione 3

 

E’ arrivato finalmente il trailer italiano della terza stagione di Stranger Things che lascia trapelare qualcosa di più dei precedenti criptici trailer. A Hawkins (Indiana) nell’estate del 1985 i nostri giovani protagonisti stanno crescendo e le relazioni si complicano mentre nuovi pericoli soprannaturali incombono minacciosi. La serie dei fratelli Duffer è disponibile dal 4 luglio 2019 su Netflix. Stranger Things è un omaggio ai classici di fantascienza anni ’80, con 31 nomination agli Emmy, tra cui due come Miglior serie drammatica.


NOS4A2

 

Dal 7 giugno arriva su Amazon NOS4A2 (in inglese suona come ‘Nosferatu‘) la nuova serie horror targata AMC, basata sul romanzo omonimo del 2013 di Joe Hill, il figlio del Re dell’orrore Stephen King. La storia è incentrata su una giovane artista di nome Victoria “Vic” McQueen, interpretata da Ashleigh Cummings, che possiede un dono soprannaturale che la rende in grado di ritrovare gli oggetti perduti. Il destino di Vic è destinato a incrociare quello di Charles Manx, un vampiro rapitore di bambini che possiede poteri soprannaturali. Manx non si nutre di sangue, ma delle anime di tutti i bambini che rapisce che poi scarica in un luogo oscuro chiamato Christmasland, dopo averli trasformati in mostri senz’ anima. Nel ruolo del diabolico Manx troviamo Zachary Quinto, il giovane Spock dei nuovi film di Star Trek. Fondamentale per la creazione del personaggio è stato l’apporto del make-up artist Joel Harlow che ha dovuto realizzare un trucco efficace per le varie fasi di trasformazione del vampiro immortale.


The Society

 

Dal 10 maggio su Netflix sarà possibile vedere tutti i 10 episodi della prima stagione di The Society, la cui vicenda è una versione attualizzata del celebre romanzo distopico Il Signore delle Mosche di William Golding con l’aggiunta di elementi misteriosi in stile Lost. Creatori e produttori della serie sono Christopher KayserMarc Webb.

I giovani abitanti di West Ham, una ricca città del New England, si ritrovano improvvisamente e misteriosamente da soli, senza gli adulti che risultano spariti senza lasciare traccia. Anche il resto del mondo abitato sembra sparito e la cittadina si ritrova isolata con le strade bloccate dai boschi circostanti. Mentre i ragazzi cercano di capire cosa è successo, si cerca di stabilire un ordine che presto diventa una lotta per il predominio…


 

Chambers

 

Creata e scritta da Leah Rachel (Buried Alive – Sepolti vivi), arriva su Netflix dal 26 aprile Chambers, una serie horror soprannaturale composta di 10 episodi, incentrata sulle conseguenze imprevedibili (e sui misteri) di un trapianto di cuore. Nel cast troviamo anche la star Uma Thurman, nella parte della madre della ragazza donatrice.

Una giovane di origine pellerossa, sopravvissuta a un infarto grazie a un trapianto di cuore, è angustiata dal mistero che circonda la donatrice dell’organo che le ha salvato la vita. Tuttavia, più si avvicina alla scoperta della verità sulla morte improvvisa della sua donatrice, più inizia ad assumere le caratteristiche fisiche e mentali della defunta – alcune delle quali sono terribilmente inquietanti…


Love, Death + Robots

 

Netflix non teme di percorrere strade nuove e visionarie per le sue serie di genere fantastico: è il caso della sorprendente serie antologica Love, Death+ Robots, composta da 18 cortometraggi, disponibile dal 15 marzo. Peculiarità di questa serie è quella di essere stata realizzata con le tecniche più disparate, dall’animazione tradizionale alla computer grafica 3D e agli attori in carne e ossa. Gli ideatori David Fincher e Tim Miller si sono ispirati per Love, Death + Robots alla fantascienza ‘adulta’ ed estrema di riviste cult di fumetti come Metal HurlantHeavy MetalEclipse.

Prodotti caseari senzienti, soldati licantropi, robot selvaggi, mostri della spazzatura, cacciatori di taglie cyborg, ragni alieni e demoni assetati di sangue dall’inferno, sono i protagonisti di 18 storie fantastiche e terrificanti…


The OA Parte II

 

La serie più strana ed enigmatica di Netflix torna per una seconda stagione: The OA (Original Angel) visibile dal 22 marzo con i i suoi 8 episodi. Protagonista ancora la bionda Prairie (Brit Marling anche co-autrice della serie) che si ritroverà implicata in altri misteri inesplicabili tra spostamenti in altre dimensioni, persone scomparse e case misteriose.


 

Knightfall – Stagione 2

 

Ritorna per una seconda stagione Knightfall, la serie di History Channel sui Cavalieri Templari, l’ordine militare più potente, ricco e misterioso del Medioevo. Con la tragica caduta dell’Ordine Templare che si profila all’orizzonte, la seconda stagione si concentra su temi come il potere, la redenzione, la vendetta, il tradimento, sullo sfondo del drammatico conflitto tra chiesa e stato. Si aggiunge al cast Mark Hamill (che passa da cavaliere Jedi a Templare) nelle vesti di Talus, un Templare veterano temprato dalle battaglie in Terra Santa e maestro iniziato che ha il compito di preparare la prossima generazione di uomini a indossare orgogliosamente l’iconica croce rossa. La seconda stagione di Knightfall andrà in onda su History (canale 407 di Sky) dal 23 maggio.


The Passage

 

Prodotta da Ridley Scott e basata sull’omonima trilogia fanta-horror di Justin Cronin (In Italia finora sono stati pubblicati i primi due romanzi), arriva dal 28 gennaio su Sky-Fox, The Passage, sulla minaccia di super vampiri mutanti in grado di prendere il posto della razza umana.

Il Progetto Noah è una struttura medica segreta in cui gli scienziati stanno sperimentando un virus pericoloso su alcuni detenuti che potrebbe portare alla cura di tutte le malattie, ma ha anche il potenziale per spazzare via la razza umana. Amy Bellafonte è una bambina speciale. Nel suo sangue risiede la risposta del progetto NOAH


 

Titans

 

Visto che la Disney sta chiudendo tutte le serie di supereroi Marvel (di cui purtroppo detiene i diritti) prodotte da Netflix, il grande network si rivolgerà sempre di più ai personaggi della DC Comics (Batman, Superman, Flash…). E’ il caso di Titans che riprende in parte i personaggi de I Giovani Titani (Teen Titans), o Titani in successive versioni, un gruppo di supereroi adolescenti dei fumetti dell’universo della DC Comics ideati nel 1966 da Bob Haney e Bruno Premiani, successivamente (2003) trasposti in una serie a cartoni animati. Ma a parte la giovane età dei protagonisti, questa volta i toni della nuova serie live-action sono decisamente dark e violenti (un po’ in stile Kick-Ass). Titans segue le imprese di Robin (questa volta senza Batman) in veste di violento giustiziere, a capo di un nuovo gruppo di eroi dagli strabilianti poteri: Raven, Starfire e Beast Boy. Dall’11 gennaio su Netflix.

Dopo essersi messo in proprio, Robin/Dick Grayson, l’ex partner di Batman, incontra un gruppo di giovani dai poteri sorprendenti che hanno bisogno di una guida. La neonata squadra dovrà far fronte comune contro i propri demoni personali e salvare il pianeta dal male…


 

Nightflyers

 

L’attesa Nightflyers sarà disponibile su Netflix dall’1° febbraio 2019. Tratta dal racconto “Dieci piccoli umani” di George R.R. Martin, la serie fanta-horror, composta da 10 episodi, racconta di una spedizione ai confini del sistema solare alla ricerca di forme di vita aliena, nella speranza di trovare delle tecnologie avanzate in grado di aiutare un pianeta Terra ormai in piena crisi energetica e ambientale . Ma il viaggio dell’astronave Nightflyers con il suo equipaggio di scienziati e telepati, sarà minacciato da una misteriosa e terrificante forza soprannaturale. Curiosamente il racconto di Martin era già stato portato sul grande schermo nel 1987 con il film Misteriose forme di vita (Nightflyers), modesta produzione made in USA, presto caduta nell’oblio.


 

Good Omens

 

Dal 31 maggio 2019 dovrebbe arrivare su Amazon Prime Good Omens, miniserie in sei parti ispirata a Buona Apocalisse a tutti! (titolo originale: Good Omens, “Buoni presagi”) romanzo umoristico apocalittico del 1990 scritto a quattro mani dai noti scrittori fantasy Terry Pratchett (1948-2015) e Neil Gaiman. Anche la serie TV  sarà un fantasy comedy dai toni satirici che vede protagonisti un diavolo (Crowley) e un angelo (Aziraphale) che cercano di evitare l’imminente fine del mondo. Nella parte del demone Crowley troviamo David Tennant, uno dei più celebri Doctor Who.


 

Star Trek Discovery – Stagione 2

 

Con l’arrivo del terzo showrunner, Alex Kurtzman, la 2° stagione di Star Trek Discovery promette di essere più aderente allo stile ‘classico’ di Star Trek, dopo le proteste di vari fan nei confronti della prima stagione. Tra le novità più attese ci dovrebbe essere l’incontro tra la Discovery e la Enterprise, guidata dal Comandante Cristopher Pike (Anson Mount), personaggio già apparso nella serie classica degli anni ’60.
Dal 18 gennaio su Netflix.

Le due astronavi della Federazione, la Discovery e la Enterprise, dovranno affrontare assieme una nuova, terribile minaccia per l’intera galassia scoperta da un giovane Spock, ovvero l’Angelo Rosso, una misteriosa e apocalittica entità che vuole cancellare ogni forma di vita…


 

The Walking Dead 9 – 2° parte

 

Per ravvivare il calante interesse del pubblico nei confronti della saga zombi, la seconda parte della nona stagione di The Walking Dead tira fuori dei nuovi formidabili nemici per i nostri eroici sopravvissuti: i Whisperer (sussurratori), persone che si ‘mimetizzano’ tra gli zombie indossando le loro pelli e facce. Dal 10 febbraio su Sky Fox.


 

Marvel’s The Punisher – Stagione 2

 

Godiamoci il più carogna degli eroi Marvel in questa seconda stagione prima che la Disney chiuda anche questa serie. Comunque violenza e azione sono assicurati. Disponibile su Netflix dal 18 gennaio.

Dopo aver salvato una ragazza da misteriosi sicari, il Punitore deve affrontare anche la vendetta dell’ex amico Billy Russo che capeggia una banda di reduci di guerra dediti ad azioni criminose…


 

Doom Patrol

 

Doom Patrol è un gruppo di supereroi dei fumetti creato da Bob Haney e Arnold Drake nel 1963, pubblicato dalla DC Comics. Già apparsi in un episodio della sopracitata Titans, la Doom Patrol è costituita da un bizzarro gruppo di personaggi, tutti sopravvissuti a incidenti mortali e dotati di strani poteri, grazie alle cure sperimentali di uno scienziato che li guida e protegge, un po’ sul modello degli X-Men della Marvel guidati dal professor Xavier. Come si vede dal trailer la serie includerà Robotman (Brendan Fraser), Negative Man (Matt Bomer), Elasti-Woman (April Bowlby), Crazy Jane (Diane Guerrero), Cyborg (Joivan Wade). Lo scienziato leader del gruppo sarà interpretato dal’ex James Bond Timothy Dalton. Questo gruppo di supereroi, tanto stravaganti quanto emarginati, dovrebbe arrivare in Italia il 7 ottobre su Amazon Prime.


 

The Umbrella Academy

 

Dall’immaginazione di Gerard Way e Gabriel Bá, nasce The Umbrella Academy (niente a che vedere con l’Umbrella Corporation di Resident Evil) è la storia di una famiglia super problematica di ragazzi dotati di peculiari superpoteri con otto giorni a disposizione per organizzarsi e salvare il mondo. Tra gli interpreti troviamo la cantante Mary J. Blige. Dal 15 febbraio su Netflix.


 

American Gods – Stagione 2

 

La guerra tra i Vecchi e i Nuovi Dei è ormai all’orizzonte nel nuovo trailer italiano di American Gods Stagione 2, la visionaria serie TV ispirata al romanzi di Neil Gaiman. Lo stesso Neil Gaiman è diventato lo showrunner della serie per prendere in mano la sua ‘creazione’. Dal 10 marzo su Amazon Primevideo.


 

The Expanse – Stagione 3

 

Improvvisamente chiusa da Syfy dopo la terza stagione, l’ambiziosa e spettacolare ‘space opera’ The Expanse viene ‘rilevata’ da Amazon che ha annunciato in un punto non meglio precisato del 2019 l’arrivo della quarta stagione. Le prime tre stagioni della serie saranno disponibili dall’8 febbraio 2019, sempre su Amazon. Ispirata ai romanzi di James S. A. Corey, The Expanse si svolge in un futuro dove l’umanità ha ormai colonizzato il Sistema Solare. Mentre le Nazioni Unite hanno il controllo del nostro pianeta, una forza militare autonoma domina su Marte e coloni indipendenti abitano la fascia degli asteroidi. La scarsità delle risorse (acqua e ossigeno) e il ritrovamento di una misteriosa e letale tecnologia ‘aliena’, rende inevitabile il conflitto tra le varie fazioni.


 

The Orville – Stagione 2

 

Dal 10 gennaio torna su Sky-Fox The Orville per la seconda stagione, la serie ‘simil-Star Trek’ dai toni satirici e umoristici (ma non troppo), creata e interpretata da Seth MacFarlane (I Griffin, American Dad).

L’astronave USS Orville, impegnata nell’esplorazione spaziale, deve ricercare il capitano Ed Mercer dopo la sua misteriosa scomparsa…


 

Project Blue Book

 

History Channel si vuole dare alla fantascienza cercando i miscelare fiction e storia. E’ il caso di Project Blue Book, la nuova serie in stile ‘X-Files’, ispirata all’omonima inchiesta del governo americano realmente compiuta nel ventennio tra il 1947 e il 1969, sul fenomeno degli UFO (oggetti volanti non identificati). Ha collaborato alla creazione della serie il regista Robert Zemeckis (Ritorno al futuro). Tra i protagonisti di Project Blue Book troviamo l’astrofisico realmente esistito J. Allen Hynek, interpretato da Aiden Gillen, l’astuto ‘Dito corto’ di Game of Thrones. Uscita negli USA l’8 gennaio, non si hanno notizie per ora di una distribuzione in Italia.


 

Il Trono di Spade – Stagione 8

 

L’epica saga fantasy HBO, ispirata ai romanzi di George Martin, giunge alla conclusione in questa ottava stagione, dopo aver superato la narrazione dei romanzi, ormai bloccati da anni. Solo quando Martin si degnerà di terminare l’opera letteraria, sapremo quanto e come la serie TV si è differenziata dalla pagina scritta. I sei episodi finali da 90 minuti ciascuno arrivano il 14 aprile 2019 su Sky Atlantic.

Dopo l’incontro tra il Re del Nord Jon Snow e la regina dei Draghi Daenerys, arriva la resa dei conti con i Lannister per il controllo dei Sette Regni e si avvicina lo scontro finale per salvare Westeros dalla minaccia degli Estranei…


 

Watchmen

 

Dall’ideatore di The Leftovers e Lost, Damon Lindelof, arriva (suddivisa in 9 episodi da 60 minuti) a partire dal prossimo 21 ottobre (in Italia in onda su Sky Atlantic) la nuova serie targata HBO di supereroi ‘alternativi’, Watchmen, adattamento della miniserie di fumetti DC Comics scritti da Alan Moore e illustrati da Dave Gibbons e John Higgins, pubblicati nel 1986. Watchmen si svolge in un’America alternativa dove Nixon ha vinto le elezioni, la guerra del Vietnam è stata vinta dagli USA e i supereroi operano alla luce del sole ma non sempre sono buoni. Nel 2009 ci fu l’adattamento cinematografico del regista Zack Snyder che non ebbe inizialmente molto successo. Non è ancora stata diffusa una trama ufficiale ma stando alle parole dello stesso Lindelof , la serie Watchmen dovrebbe essere “un sequel con nuovi personaggi che non toccherà l’originale“. Nel cast troveremo Jeremy Irons e Don Johnson.


 

The Boys

 

In un mondo in cui i supereroi abbracciano il lato oscuro della loro grande celebrità, la serie di 8 episodi è incentrato su un gruppo di vigilanti conosciuti informalmente come “The Boys“, che si propongono di controllare e combattere i supereroi corrotti e malvagi con nient’altro che la loro grinta e la volontà di combattere senza regole. The Boys, creata da Garth Ennis (Preacher), promette sesso e violenza in discrete dosi e sarà disponibile in streaming su Prime dal 26 luglio.


 

The City and The City

 

Dal pluripremiato romanzo The City and the City (2009) dello scrittore new-weird China Mièville, è stata tratta una miniserie di 4 episodi trasmessa il 6 aprile 2018 su BBC2. La storia segue le indagini sull’assassinio di una giovane donna nelle immaginarie città europee di Besźel e Ul Qoma che occupano due realtà differenti ma che in certi punti coesistono nello stesso posto, con tutti gli inconvenienti (e i misteri) del caso. Nella parte del protagonista, l’ispettore Tyador Borlú, troviamo David Morrissey che abbiamo apprezzato come uno dei ‘cattivi’ di The Walking Dead. Dopo The Man In The High Castle e Counterpart abbiamo un’altra serie sui ‘mondi paralleli’, dal taglio piuttosto originale. Peccato che non si sappia se sarà possibile vederla dalle nostre parti.


 

Counterpart – Stagione 2

 

La seconda stagione di Counterpart, prodotta dal canale americano Starz, è già partita da dicembre 2018 ma non si ha notizia finora di una messa in onda in Italia nonostante i consensi anche di critica sin qui raccolti. Confidiamo in Sky o Netflix. In questa seconda serie di 10 episodi continuano i misteri e gli intrighi spionistici che ruotano intorno a due Terre parallele ‘quasi’ identiche dove ognuno potrebbe incontrare il proprio ‘doppio’. In un difficile doppio ruolo troviamo ancora l’eccellente J.K. Simmons nella parte di Howard Silk, un umile funzionario di un’agenzia di spionaggio delle Nazioni Unite con sede a Berlino. Ma un giorno il mite Howard scopre che l’agenzia per cui lavora nasconde un segreto: sorveglia il passaggio verso una dimensione parallela che nasconde un mondo oscuro di intrighi e pericoli.

Howard Silk, si ritrova a combattere per la propria vita, intrappolato in una misteriosa struttura sotterranea chiamata Echo, controllata da Yanek il suo enigmatico guardiano…